cheerful pharmacist chemist woman standing in pharmacy drugstore

Stimolare il dialogo tra il mondo universitario e il mondo del lavoro

Mettere in contatto la facoltà di Farmacia con aziende e professionisti: farmacia, laboratori farmaceutici e cosmetici, industrie chimiche e farmaceutiche, depositari e distributori intermedi del farmaco.

Il fulcro e beneficiario del progetto è lo studente ricercatore di Farmacia ed in generale l’Università e la facoltà di Farmacia e gli altri enti e istituti di ricerca attivi nei settori della ricerca scientifica e tecnologica.

La ricerca è libera: nessun limite sui temi oggetto di studio, si può spaziare dalle nanotecnologie applicate, alla chimica diagnostica, alla biomedicina, alla farmacologia genetica. I fondi pervenuti alla Fondazione dal mondo produttivo verranno poi assegnati come Borse di Studio dal Consiglio Direttivo della Fondazione su proposta del Comitato Scientifico ai giovani ricercatori sotto forma di premio alla ricerca privilegiando le carriere scientifiche più brillanti tenendo conto della qualità della ricerca svolta, dei premi ricevuti e di eventuali lettere di referenze.

Il budget sarà versato in due tempi: un anticipo del 50% del contributo assegnato all’ente di ricerca o studente ricercatore selezionato e il restante 50% dopo la rendicontazione del progetto.