aaa-808x454

In seimila metri quadrati un microcosmo di eccellenze

Ha preso il via venerdì 6 ottobre alle ore 15 la settima edizione di PharmEvolution 2017, in programma dal 6 all’8 ottobre nel centro fieristico Le Ciminiere, a Catania. All’interno del centro fieristico, un sito di archeologia industriale unico, con un’area espositiva di oltre 6.000 metri quadrati, ricavati negli antichi impianti di raffinazione dello zolfo, sono stati presenti 98 espositori, in rappresentanza di 118 marchi leader nel settore della farmacia, che hanno presentato le ultime novità in materia di health care, beauty care, di beni e servizi per la farmacia.

 

logo-pharmevolution

 

“Questa settima edizione di PharmEvolution si muove su mercati come dermocosmesi e corretta nutrizione che diventano sempre più strategici data la crescente domanda di benessere dei cittadini”

Per tre giorni Catania è diventata la capitale della farmaceutica, come confermano i numeri: 19 convegni sui principali problemi della categoria, con la partecipazione di 41 relatori tra le voci più autorevoli della farmacia; 4 corsi Ecm-Fad sui temi di maggiore attualità, 2 workshop tematici.

 

“Questa settima edizione di PharmEvolution – anticipa l’ideatore e anima della kermesse Gioacchino Nicolosi – si muove su mercati come dermocosmesi e corretta nutrizione che diventano sempre più strategici data la crescente domanda di benessere dei cittadini. Abbiamo previsto un focus sulla corretta nutrizione con un esperto di fama internazionale, quale Franco Berrino, per dare ai colleghi l’opportunità di diventare punto di riferimento anche in ambito nutrizionale, come già avviene per la cura della persona. E stiamo già raccogliendo i frutti di questa scelta, infatti oltre il 30% degli iscritti al workshop di Berrino arriva dal centro-nord Italia, segno che il peso e l’interesse dei temi trattati supera anche le barriere geografiche e accorcia le distanze tra nord e sud”.

 

aaa-808x454

Dopo il taglio del nastro, alla presenza del presidente di Federfarma Nazionale Marco Cossolo, è seguito il workshop di Franco Berrino, esperto di fama internazionale, sulla corretta nutrizione. Sabato la consueta maratona di convegni e dibattiti su temi normativi, tributari e scientifici; dagli effetti del Ddl concorrenza alla security in farmacia, dalla salute della pelle alle nuove sfide della professione. Momento clou della convention, il convegno “Un nuovo scenario per la farmacia italiana: la categoria si confronta”, che si è tenuto domenica alle 11 con la partecipazione dei vertici nazionali e regionali di Federfarma. Dedicato ai neo-titolari il convegno su “Opportunità e criticità dell’apertura delle nuove farmacie” a cura di Franco Falorni.

 

franco-berrino-808x454

Dott. Franco Berrino

 

A parlare della nuova idea di bellezza è stato Diego Dalla Palma, che insieme al dermatologo Ivano Luppino, direttore scientifico dell’area dermatologica di PharmEvolution, hanno tenuto un convegno sulle ultime tendenze della cosmesi. Ed ancora, il convegno “La farmacia dopo la legge sulla concorrenza e prima della Legge di bilancio 2018: certezze e prospettive”, con il commercialista Giampietro Brunello; mentre Erika Mallarini, docente della Scuola di Direzione Aziendale – Sda Bocconi, ha fatto il punto su “Certificazione e accreditamento: le nuove sfide della professione”. Anche l’arte entra a PharmEvolution 2017.

 

22228549_1988407148114462_5900584363887706198_n

 

All’interno del percorso fieristico sono state allestite due mostre dedicate alla farmacia, un salto indietro nel tempo attraverso la collezione di dipinti, incisioni e sculture di “Aromatari e speziali nell’arte e nel tempo” e la mostra Pharmacy Moving, composta dalle foto del concorso “La farmacia in uno scatto” della Fondazione Crimi, un modo per celebrare il passato della farmacia mentre è già proiettata verso l’Evolution.

 

fonti: Socialfarma